• Diritto
  • DIRITTO-ECONOMIA!! AIUTATEMI PERFAVOREEEEE

    closed post
stella097
stella097 - Ominide - 19 Punti
Salva
IL RAPPORTO TRA I PRINCIPI COSTITUZIONALI E L'ECONOMIA

PRIMA PARTE
La Costituzione repubblicana impostò le questioni dell’economia, dell’attività delle imprese e della
regolamentazione della proprietà privata sulla base di un compromesso tra le principali correnti di
pensiero, quella cattolica-personalista, quella social-comunista e quella liberale.
Facendo riferimento ai due brani allegati, il candidato individui nei Principi fondamentali e nella
Parte I^ - Diritti e doveri dei cittadini del testo costituzionale le modalità con le quali si realizzò
questo compromesso.
“Nell’Assemblea Costituente non ci fu nessuno scontro frontale fra i sostenitori del mercato, i
“mercatisti”, e i sostenitori dello Stato, gli statalisti, per giungere ad una buona definizione delle regole
da dare al sistema economico italiano. I liberisti […] non erano fondamentalisti, ma riconoscevano la
necessità di buone regole per dare vita ad un mercato aperto, vivace e concorrenziale. I dirigisti, fra i
quali si trovavano non soltanto i comunisti, ma anche molti socialisti, non furono mai estremisti,
consapevoli che la pianificazione totale dell’economia italiana non soltanto era impossibile, ma correva
il rischio di comprimere e di ridurre gli spazi di libertà personale. […] I punti di approdo furono
convenientemente e complessivamente forniti dalle elaborazioni riscontrabili nella dottrina sociale della
Chiesa con opportuni adattamenti. Dati i tempi, gli adattamenti non poterono che giungere dalle
politiche keynesiane variamente applicate dal New Deal di Roosevelt, dai socialdemocratici svedesi e,
naturalmente, anche dai laburisti inglesi.”
(fonte: G. Pasquino, La Costituzione in trenta lezioni, UTET, 2015, p. 67)
“La ragione del successo della Costituente è che i singoli partiti non concepirono la Costituzione
secondo il loro immediato vantaggio particolare. Ciò avrebbe reso impossibile ogni accordo.
L’Assemblea costituente lavorò invece con lo sguardo rivolto al futuro: fu –secondo l’espressione di
Piero Calamandrei, esponente del Partito d’azione e uno dei maggiori artefici della Costituzione –
un’Assemblea “presbite”. Ciò fu possibile a causa di quello che la scienza politica denomina il “velo
dell’ignoranza”, cioè il fatto che nessun partito politico allora, all’inizio della esperienza costituzionale,
era in grado di sapere se, nel futuro, sarebbe stato danneggiato o favorito da questa o quella norma
costituzionale. Il problema costituzionale non dipendeva dagli interessi immediati di partito e perciò si
poteva ragionare in generale.”
(fonte: G. Zagrebelsky, G. Oberto, G. Stalla, C. Trucco, Diritto Pubblico , Mondadori Education, 2007,
p.44)
SECONDA PARTE
Sulla base di quanto contenuto nei passi citati e di quanto appreso nel proprio corso di studi, il
candidato scelga di rispondere a due dei seguenti quesiti.
1. Si descrivano i principi teorici e gli strumenti dell’economia keynesiana e il contesto storico entro
cui essa nacque e si sviluppò.
2. Il candidato valuti in che modo il compromesso costituzionale tra le diverse concezioni
dell’economia ha aiutato nei decenni dopo la seconda guerra mondiale la società italiana a
crescere oppure se esso è stato un freno all’espressione delle migliori capacità del nostro Paese.
3. Il candidato valuti quali sono i possibili pregi e i difetti dell’economia di mercato e dell’intervento
statale in economia ed esponga una motivata preferenza tra i due differenti sistemi.
4. Con particolare riferimento all’art. 41 Cost. se ne analizzi il contenuto, si commenti l’apparente
contrasto fra il primo comma e i successivi e si individuino quali programmi e controlli sono
riusciti nei decenni trascorsi dall’approvazione della Costituzione a indirizzare in Italia l’attività
economica a fini sociali.
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di agosto
Vincitori di agosto

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Marcello G.

Marcello G. Blogger 4835 Punti

VIP
Registrati via email