• Chimica
  • Nomenclatura e numero di ossidazione per verifica

    closed post
elisa8765
elisa8765 - Erectus - 53 Punti
Salva
Avendo una verifica sulla nomenclatura tradizionale e iupac avrei bisogno di una mano. io so assegnare i nomi sia nella nomenclatura tradizionale che in quella iupac, il problema e che non capisco come si calcola il n.o. di un elemento in una formula. Qualcuno me lo può spiegare in maniera semplice, magari anche con degli esempi? :dead
Coma
Coma - Genius - 2445 Punti
Salva
Allora sembra complicata e paurosa la cosa ma se ci ragioni e ci entri gradualmente capisci che ciò che ti spaventava era l'ombra ingigantita di un cagnolino! :P

Partiamo dalla definizione: "Carica che assumerebbe un elemento se gli elettroni di legame vengono assegnati all'atomo più elettronegativo"

Detta così la cosa può sembrare ancora più misteriosa ma proviamo a entrare dentro la definizione.

Esistono delle regole per determinare il n.o:

1) Gli atomi delle sostanze elementri hanno sempre n.o= 0; ovvero se abbiamo S8, lo zolfo, ha n.o=0

2) Il n.o. dell'ossigeno è -2 tranne nei perossidi in cui vale -1 e quando è legato al fluoro (più elettronegativo) in cui è +2

3) Il n.o. dell'idrogeno è +1 tranne quando H è combinato con un metallo ed è quindi -1 (si capisce quando si ha per esempio LiH, dove H è posto a destra)

4) Gli ioni monoatomici hanno n.o. coincidente con la carica elettrica; il Fe^3+ ha n.o = +3

5)In uno ione poliatomico la somma dei numeri di ossidazione deve equivalere alla carica dello ione; OH^- O ha n.o= -2 e n.o H= +1

6) in una molecola o in un composto ionico la somma dei numeri di ossidazione deve essere 0; H2O O n.o= -2 H n.o= +1

7) In un legame covalente gli elettroni condivisi sono formalmente attribuiti all'atomo più elettronegativo.



Adesso passiamo agli esempi ;)

se hai HPO2 troviamo i vari n.o:

-dalle regole sappiamo che O ha n.o.= -2.
-l'idorgeno invece ha +1 quindi:

-2(2)+1+x=0 x=3 e corriponde al n.o di P


-2(2)=> poichè l'indice va moltiplicato per il n.o

Nei composti binari la faccenda è più semplice poichè l'indice di un elemento è il n.o dell'altro:

Fe2O3=> Fe n.o= +3 O n.o= -2


Prova a trovare i n.o di questo composto:

H4P2O7

e se hai bisogno di altri chiarimenti chiedi pure!! :)
elisa8765
elisa8765 - Erectus - 53 Punti
Salva
Grazie... dovrebbe essere acido eptaossidofosforico
mielina
mielina - Eliminato - 6841 Punti
Salva
# elisa8765 : Grazie... dovrebbe essere acido eptaossidofosforico

Mi sa che non ci siamo.

Consiglio numero 1.
Se vedi tanti H all'inizio di qualche molecola, il più delle volte è un acido. (L'acqua no!)

Consiglio numero 2
Ci sono dei raggruppamenti atomici che vanno imparati a memoria.
Esempi :

NO3 -> Nitrato
NO2 -> Nitrito
PO4 -> FosfatO
PO3 -> Fosfito
SO3 -> Solfato
SO2 -> Solfito

Quindi non è più Eptaossidofosforico, anche perchè a me eptaossidofosforico fa pensare a qualcosa che oltre al gruppo fosforico ha anche 7 ossigeni.
Pensa ai raggruppamenti Fosfato e quanti ce ne sono....

Quindi ritornando all'acido pirofosforico, il nome IUPAC è?
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa

Lascia un messaggio ai conduttori Vai alla pagina TV

In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di settembre
Vincitori di settembre

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

Registrati via email