Ciro_g_07
Ciro_g_07 - Ominide - 0 Punti
Rispondi Cita Salva

Relazione sul tubo di Pitot

elizabeth04
elizabeth04 - Erectus - 76 Punti
Rispondi Cita Salva

http://online.scuola.zanichelli.it/caglieromeccanica-files/approfondimenti/Zanichelli_Cagliero_approfondimenti_1_21.pdf

Qui c'è tutto!

dianarsl
dianarsl - Sapiens - 355 Punti
Rispondi Cita Salva

Il Tubo di Pitot è stato inventato da un ingegnere e fisico francese Henri Pitot ( Aramon 1695 – 1771 ivi ) che, a seguito di studi approfonditi sulla meccanica dei fluidi in particolare applicata nei moti in canala aperta e tubi, non solo scoprì e corresse molteplici inesattezze e credenze tecniche, ma appunto inventò di sana pianta questo misuratore di portata.

Il funzionamento del Tubo di Pitot è semplice e soprattutto affidabile: consiste nel inserire un tubo all’interno del fluido in misura avente almeno 2 fori che rappresentano le prese di pressione di cui uno disposto tangenzialmente ai filetti fluidi della corrente ed un altro perpendicolarmente alla corrente stessa. La prima presa di pressione definisce la Pressione Totale mentre la seconda fornisce indicazioni sulla Pressione Statica e, siccome i due canali separati convergono verso un manometro differenziale o più modernamente un Trasmettitore di Pressione differenziale, viene calcolata la Pressione Dinamica come differenza fra le due che risulta proporzionale al quadrato della Velocità del fluido.

Pitot FunzionamentoLa tecnologia di misura tramite Tubo di Pitot trova molteplici applicazioni di uso comune:

E’ sicuramente installato su tutti gli aerei, all’esterno della carlinga, per misurare la velocità di crociera e avvisando il pilota in caso d velocità troppo bassa per evitare il famigerato “stallo”. Viste le temperature in quota, il Pitot è sempre riscaldato per evitare la formazione di ghiaccio occludente.
Nella Formula 1 viene utilizzato sulle auto per la misura dei parametri di velocità in diversi punti della scocca per determinare i flussi di aria come scivolano e con che velocità al fine di aumentare le prestazioni della macchina o la sua aderenza al suolo
Nelle emissioni a camino è uno dei pochi principi di misura accettati e richiesti secondo UNI EN ISO 16911-1:2013 per la determinazione della velocità dei fumi esausti da camino verso l’atmosfera propedeutica alla misura di portata incrociata con le concentrazioni dei componenti analizzati.
Industrialmente invece possiamo applicare il Tubo di Pitot per diverse misure di portata quali:

Aria Compressa
Ossigenazione nel WWT
Biogas
Aria Comburente e Combustibile gassoso nei forni e caldaie
Emissioni gassose, come già detto
Vapore Saturo e Surriscaldato…
Grazie a FUJI Electric non è più necessario comprare il pitot da una parte ed il trasmettitore differenziale dall’altra: un solo fornitore, un solo ruolo di responsabilità, un solo package pronto da essere installato. Per ogni applicazione vengono subito eseguiti i calcoli e forniti in fase di offerta, non a valle dell’ordine come fanno molti, e questo permette al Cliente una reale stima dei costi e delle performances rispetto altre soluzioni.

Inoltre, grazie alla straordinaria varietà dei modelli di trasmettitori a pressione differenziale della famiglia FKC, è possibile coprire campi ultra bassi come la serie FKC 11 da 1 a 10 mbar e quindi misurare in condizioni operative difficili. Oppure passare direttamente alla Portata Massica grazie alla compensazioni in Pressione e Temperatura con magari un flow computer sempre tutto FUJI Electric.

GabryBB
GabryBB - Moderatore - 1153 Punti
Rispondi Cita Salva

Ciao Diana,
il topic risale a 8 mesi fa circa ed ha già ricevuto una risposta.
Chiudo pertanto il topic.
Saluti, Gabry.

Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
Registrati via email