daniele.nava
daniele.nava - Ominide - 10 Punti
Salva

traccia:
Gli alimenti sono sostanze che contengono principi nutritivi, cioè acqua sali naturali, vitamine, proteine(formate a aminoacidi), grassi e zuccheri. le principali funzioni degli alimenti sono costituite dalla funzione plastica e dalla funzione energetica. la prima consiste nel costruire materiali per le strutture cellulari; la seconda nel fornire energia alle cellule.
Il candidato illustri le caratteristiche dei principi nutritivi sopra elencati, analizzando le trasformazioni che in essi si verificano con la cottura degli alimenti.

juventina1992
juventina1992 - Genius - 7849 Punti
Salva
Sto preparando il tema
daniele.nava
daniele.nava - Ominide - 10 Punti
Salva
Grazie mille Juventina davvero gentile

Aggiunto 3 secondi più tardi:

Grazie mille Juventina davvero gentile
.anonimus.
.anonimus. - Tutor - 44996 Punti
Salva
Vedi qui, c'è una possibile soluzione a questa traccia:
- http://www.profscaglione.it/modules.php?name=News&file=article&sid=328
- http://www.profscaglione.it/mobile-webcommunitylab-433

Ciao Laura!
juventina1992
juventina1992 - Genius - 7849 Punti
Salva

http://lifters.4umer.net/t260-la-cottura-degli-alimenti vedi qui

Aggiunto 40 minuti più tardi:

Si definisce alimento ogni sostanza o insieme di sostanze in qualsiasi stato della materia e struttura assimilata da un organismo vivente per la propria nutrizione. Dagli alimenti l'organismo i principi nutritivi indispensabili alla vita e sono: glucidi (o carboidrati), lipidi (o grassi), protidi (o proteine), vitamine, sali minerali e acqua. Alcune semplici molecole-come il glucosio- sono assimilate dalle alte vie digerenti per assorbimento dalle mucose. Grazie al processo digestivo, le molecole più complesse vengono suddivise affinché i loro costituenti semplici possano attraversare la parete intestinale, entrare nel flusso sanguigno e raggiungere le singole cellule. Qui saranno utilizzate nei diversi processi metabolici: produzione di energia, costruzione e riparazione dei tessuti, regolazione delle attività cellulari, produzione di ormoni, anticorpi, enzimi e tutto ciò che concorre all'incessante lavoro biochimico necessario al mantenimento della vita. Alcuni alimenti possono essere utilizzati direttamente, altri subiscono specifiche preparazioni, per ottenerne una maggiore digeribilità, per motivi di sicurezza sanitaria o per rendere il loro sapore più gradevole: ne è un esempio la cottura che richiede il riscaldamento degli alimenti, i quali subiscono, sia trasformazioni meccaniche che chimiche, così da cambiarne il sapore, la struttura, l'apparenza e le proprietà nutrizionali.Gli aspetti positivi della cottura sono:
- Rendere commestibili alcuni alimenti ( cereali e derivati, ortaggi e legumi);
- Rendere gli alimenti più appetibili e gradevoli; una cottura adeguata conferisce sapore ed aroma al cibo; le qualita organolettiche influiscono beneficamente sulla digestione poiché stimolano una abbondante secrezione salivare, presupposto di una buona digestione.
- Rendere gli alimenti più facilmente masticabili e digeribili; la cottura favorisce l’ammorbidimento del cibo e quindi facilita i processi di demolizione chimico-fisica per opera dell’apparato digerente. Per esempio la scissione dell’amido in destrine e glucosio e la demolizione dei lipidi in acidi grassi e glicerina iniziano già con la cottura.
- Rendere gli alimenti igienicamente più sicuri; i microrganismi vengono distrutti dall’azione del calore.
- Rendere inattivi gli enzimi e le sostanze antinutrizionali; l’azione del calore denatura le molecole enzimatiche migliorando la conservabilità dell’aliemnto e distrugge le sostanze antinutrizionali ( es. la goitrina nelle verze ).
Gli aspetti negativi della cottura sono:
- Diminuzione del valore nutritivo dell’alimento, per la dispersione e distruzione che i principi nutritivi possono subire nei vari tipi di cottura: Per es. la perdita di vitamine e Sali minerali dovute alla cottura in acqua delle verdure. Nella cottura prolungata degli alimenti proteici possono avvenire eventi di elettrolisi con parziale trasformazione delle molecole proteiche in composti più semplici. Tuttavia l’eccessivo riscaldamento può comportare una diminuzione nella disponibilità di alcuni aminoacidi essenziali come la lisina, aminoacidi solforati (cisteina e metionina) e triptofano.
- Formazione di sostanze potenzialmente pericolose; in alcune cotture di alimenti grassi e proteici si possono formare molecole tossiche per l’organismo.

Fonti:
- http://lifters.4umer.net/t260-la-cottura-degli-alimenti
- https://it.m.wikipedia.org/wiki/Alimento


Questa risposta è stata cambiata da .anonimus. (11-01-16 18:48, 1 anno 8 mesi 13 giorni )
.anonimus.
.anonimus. - Tutor - 44996 Punti
Salva
Fai prima a linkare direttamente la fonte, ovverosia:
- https://it.m.wikipedia.org/wiki/Alimento
E quella che hai linkato già precedentemente.

Piuttosto che copiare e incollare il tutto.
juventina1992
juventina1992 - Genius - 7849 Punti
Salva
cara anonimus se vedi non ho fatto solo da li la ricerca ma ho letto e preso da più siti

Questa risposta è stata cambiata da .anonimus. (11-01-16 18:50, 1 anno 8 mesi 13 giorni )
daniele.nava
daniele.nava - Ominide - 10 Punti
Salva
Grazie mille Juventina per l'aiuto, comunque anonimus posso capire che forse li avrà copiati, ma non conta questo, quello che realmente conta è il fatto che mi abbia aiutato perdendo del tempo che sicuramente poteva utilizzare per altro, ed invece si è messa qui ad aiutarmi
Questo topic è bloccato, non sono ammesse altre risposte.
Come guadagno Punti nel Forum? Leggi la guida completa
"Chi se ne frega della scuola": la presentazione del libro di Skuola.net

Lascia un messaggio ai conduttori Vai alla pagina TV

In evidenza
Classifica Mensile
Vincitori di agosto
Vincitori di agosto

Come partecipare? | Classifica Community

Community Live

Partecipa alla Community e scala la classifica

Vai al Forum | Invia appunti | Vai alla classifica

valevarc

valevarc Tutor 4 Punti

VIP
Registrati via email