pexolo di pexolo
Ominide 10532 punti

Metodo storico-genealogico


Il metodo comparativo si coniuga, in sociologia, con quello storico-genetico; infatti, riconosciute, in una determinata epoca e in una determinata zona culturale, le forme in cui si concretano le disposizioni naturali (etiche, antropologiche, sociali ecc.) indipendenti dalle variabili spazio-temporali, s'individua il prevalere di una caratteristica o di un'altra, tra quelle strutturali. Comunque, non si pretende di fornire descrizioni prive di eccezioni, schematizzate secondo il principio di non contraddizione: ciò perché la scienza sociale ha, tra tutte, il massimo grado di complessità, e non può essere ricondotta alle leggi, più semplici, delle scienze che la precedono nella classificazione (anche se di tali leggi si avvale, integrandole con quelle proprie). Non per nulla, questa scienza è la sola non ancora pervenuta allo stadio positivo della propria metodologia, e i suoi risultati restano caratterizzati dalla massima problematicità. C'è incompatibilità tra i comportamenti dei benefattori dell'umanità (la gente laboriosa e scientificamente consapevole) e dei nemici dell'umanità (preti, militari e politici); da ciò si origina una lotta etica e politica, nella quale la religione tradizionale, rivolta al trascendente, ha effetti di conservazione dei privilegi, mentre la nuova religione dell'umanità ha effetti di progresso e giustizia. Il suo culto è rivolto non alla Trinità cristiana, ma all'Essere supremo e alle sue due figure (la terra e lo spazio); i filosofi-scienziati sono anche sacerdoti dell'umanità. A parere di Comte, in una società ordinata, il potere politico deve essere gestito dagli scienziati; la scienza alimenta la solidarietà, e il sentimento morale del singolo si trova integrato nell'interesse comune (c'è una certa derivazione di tale etica dall'Utilitarismo illuministico; il tema fu sviluppato da Mill e Spencer).
Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove