pexolo di pexolo
Ominide 10532 punti

Libertà e Metodo dell'immanenza


V'è in Biondel un tema (comune all'Esistenzialismo di Sartre e al Pragmatismo deweyano) che riecheggia la problematica di Kierkegaard: il peso e la responsabilità della libertà nella scelta. Nel coacervo delle tendenze confuse della volontà, ad alcune si attribuisce la dignità di « fini ». Questa scelta è una gravosa prerogativa: nessuno sfugge alla « volontà volente », perché è impossibile vivere senza scegliere. Scrive Blondel, in un celebre passo de L'azione: « Io non voglio volere (« nolo velle »), nel linguaggio della riflessione si traduce in « volo nolle », voglio non volere... Niente prima di me, niente dopo me; niente all'infuori di me! Ma la stessa volontà dissimula un fine (sia pure soggettivo). Non voler nulla significa rifiutarsi ad ogni oggetto, nell'intento di serbarsi intatto. Si vuole che l'essere non sia, e però ci si compia, ce di essere...; dietro la più solida indifferenza, dietro il dubbio più sottile, si cela un volere si sé ».

Metodo dell'immanenza


Tale metodo è la via della mente verso Dio, tracciata attraverso l'analisi dell'esistenza: scoprire nel finito le tracce dell'infinito. L'uomo, nella rincorsa tra ciò che è (un « abbozzo d'essere ») e ciò cui tende, sperimenta la propria «deficienza metafisica» (tema già presente in Pascal e Kierkegaard); ciò che sana la sproporzione essenziale è il trascendere la natura umana, attraverso ciò che che in essa v'è di divino, perché da Dio è stato posto (concetto sviluppato già da Sant'Agostino). Blondel sostiene che l'uomo vuole soprattutto Dio, al di là delle parziali mete della « volontà voluta », delle luccicanti chimere dei diversi contesti epocali: « In tutto ciò che è, in tutto ciò che noi siamo, in tutto ciò che cono. sciamo, vogliamo e facciamo, dappertutto è presente l'infinito, al pari di un cuneo che s'incassa, non per dividere, ma per chiudere e consolidare ».
Hai bisogno di aiuto in Filosofia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove