Come preparare un esame universitario da non frequentante

Redazione
Di Redazione

All’università, a differenza delle scuole superiori, c’è la possibilità di non frequentare i corsi, per permettere allo studente di essere più autonomo nello studio o di poter lavorare, presentandosi così, direttamente il giorno dell’esame.
In questo breve articolo abbiamo stipulato 5 consigli su come preparare una sessione di esami senza frequentare i corsi.

5. Scegliere un posto fisso e un orario fisso

Bisogna trovare un luogo tranquillo nel quale ci si possa concentrare in assoluto silenzio. Non devono esserci distrazioni che vi possano distogliere dallo studio, quali cellulare, computer o videogames. Dopodiché, bisogna scegliere un orario fisso di studio, in modo che la giornata sia scadenzata in orari ben definiti, un'abitudine per aiutarvi ad essere più pronti e concentrati.

4. Procurarsi libri e appunti

È importante che veniate a conoscenza dei libri da acquistare, sui quali poi, dovrete passare molte ore per superare il fatidico esame: spesso, i professori prevedono testi aggiuntivi per i non frequentanti, che verranno chiesti durante la prova. Inoltre fatevi passare eventuali appunti dai vostri colleghi che frequentano quotidianamente i corsi, così da avere più fonti, in modo che possiate capire con meno difficoltà l’argomento trattato e carpire, eventualmente, argomenti che i libri non riportano.

3. Dare prima gli esami più difficili

All’inizio della sessione di esame si è più lucidi e si hanno molte più energie rispetto alla fine, quindi è assolutamente necessario studiare e preparare prima gli argomenti più difficili. Questo è per fare in modo che, quando si è più stanchi e stressati si possano studiare materie più semplici e facili da apprendere.

2. Conoscere gli argomenti chiave

Informatevi tramite i vostri colleghi di quali siano i capitoli principali da studiare, che saranno poi discussi all'esame con il professore, e quali sono i suoi argomenti e domande ricorrenti. Così si evita la possibilità di dover perder tempo su argomenti superflui o trascurabili, cosicché ci si possa soffermare sui temi salienti e d'interesse.

1. Forma un gruppo di studio

Trovate un gruppo di studenti con i quali studiare insieme. Così, per esempio, se non è chiaro qualcosa, potete farvi aiutare da un amico che è riuscito a capire meglio l’argomento, e viceversa. In modo da creare un clima di scambio in cui preparare insieme e al meglio l'esame in questione.

Luigi Barbieri

Skuola | TV
Buona estate ragazzi!

La Skuola Tv ritornerà ad ottobre! Buona estate ragazzi!

3 ottobre 2018 ore 16:30

Segui la diretta