Come prendere 30 e lode agli esami? 5 trucchetti da provare

Redazione
Di Redazione

come prendere 30 e lode

Sei preoccupato per la sessione invernale alle porte? Eh sì, neanche il tempo di digerire il cenone di Capodanno che già si torna sui libri. Ogni anno è così, gennaio ti aspetta con appelli ed esami pronto a rovinare l'atmosfera delle feste. Ma qui il vero punto è come fare in modo di andare bene agli esami e arrivare al massimo dei voti. Insomma, come prendere 30 agli esami? Ecco alcuni accorgimenti per non rovinarti la media.

1. Frequentare le lezioni

C'è da sottolineare che non si tratta di una regola universale: per alcuni corsi, che non aggiungono nulla ai testi da studiare, è possibile ricorrere alla tecnica "chiuditi a casa e studia studia studia". Per tutti gli altri, è buona regola - se punti al 30 e lode - non solo frequentare, ma anche far notare la tua presenza. I vantaggi, in questo caso, sono molteplici. In primo luogo, ti permette di avere una visione d'insieme della materia già prima di studiarla sui libri, avendo già memorizzato in parte gli argomenti attraverso le spiegazioni dei prof e gli appunti. In più, farai maggiore chiarezza sui punti ostici. Non solo: in questo modo "conoscerai" meglio il professore e capirai quali sono i temi per lui più importanti. Se partecipi con costanza, inoltre, e farai qualche pertinente domanda o osservazione, potresti entrare nelle grazie dell'insegnante... e questo male non fa. Se, in sede d'esame, il prof ricorda il tuo viso e il tuo cognome, sei già a metà dell'opera.

2. Partecipare alle attività "opzionali"

Lavori di gruppo, uscite didattiche, compitini da svolgere in itinere... Partecipare alle attività "di contorno" del corso ti farà sicuramente prendere punti in sede d’esame. Anche se non sono cose necessarie al superamento dell'esame, se miri al massimo niente è superfluo, specie se l'insegnante è particolarmente appassionato alla materia o estremamente esigente.

3. Andare a ricevimento dal prof

Considerala una cosa non solo utile a fare "captatio benevolentiae", ma anche alla tua preparazione. Andare a ricevimento dal professore ti farà apparire innanzitutto partecipe e interessato al corso, e in più potrai avere qualche "vantaggio", se farai al docente le domande giuste. Non è escluso che ti dia qualche dispensa o fotocopia in più di straforo per alcuni argomenti particolarmente importanti.

4. Assistere agli esami

Categoricamente consigliato. Normalmente le domande poste agli esami sono più o meno sempre le stesse. Assistendo agli esami conoscerai quali sono i temi più importanti e - se ce ne sono - i trabocchetti che il prof tende agli studenti per capire se si è appresa la materia in profondità. Sono proprio quelli che dovrai superare per avere quel tanto agognato 30 e lode.

5. Approfondire

Ecco la vera questione: il 30 e lode non viene dato a chi si è semplicemente preparato bene, ma a chi dimostra di avere padronanza della materia in tutto e per tutto. E quindi via libera a collegamenti, riflessioni e approfondimenti, purché verificati e ben spiegati. Questo perché in genere, un professore ti dà 30 quando capisce che sei andato oltre il semplice studio meccanico del libro. Può esserti utile, in sede di ricevimento, farti consigliare articoli e/o monografie aggiuntivi.
Skuola | TV
Buona estate ragazzi!

La Skuola Tv ritornerà ad ottobre! Buona estate ragazzi!

3 ottobre 2018 ore 16:30

Segui la diretta