Maturità: polizia controlla davvero i telefonini?

La Polizia Postale controlla i telefonini? Skuola.net vi spiega la verità, svelandovi un metodo innovativa per superare l'esame

17 giugno 2013 2 commenti


A seguito della polemica innescata dai presidi, che hanno chiesto al Ministro Carrozza di acquistare rilevatori di cellulari per la Maturità, sono in molti gli studenti a credere che i loro telefonini saranno sotto controllo della Polizia Postale. Circa il 13% dei maturandi intervistati pensa che questa notizia sia vera. A volte perfidamente messi in allarme dai professori, come ci hanno segnalato già lo scorso anno molti studenti. I docenti, impotenti di fronte all'uso dei telefonini, in alcuni casi hanno provato a spaventare i maturandi affermando che i loro telefoni erano sotto controllo.

POLIZIA CONTROLLA TELEFONI? - La legge parla chiaro: si possono intercettare i telefoni solamente su ordine della magistratura. Quindi, a meno che non abbiate qualche omicidio non confessato o che non abbiate esagerato col consumo di qualche sostanza vietata, nessuno di voi sarà coinvolto in nessuna intercettazione. Nel dubbio Skuola.net ha realizzato per voi uno straordinario strumento che vi permetterà di superare la Maturità in barba a qualsiasi tipo di controllo. Vuoi scoprire come? Guarda il video.

Skuola.net augura buona Maturità a tutti i maturandi, insieme ce la faremo! Per tutto il resto, c'è il nostro Speciale Maturità