Traduzione di Paragrafo 6, Libro 2 (Divus Augustus) di Svetonio

Versione originale in latino


Nutrimentorum eius ostenditur adhuc locus in avito suburbano iuxta Velitras permodicus et cellae penuariae instar, tenetque vicinitatem opinio tamquam et natus ibi sit. Huc introire nisi necessario et caste religio est, concepta opinione veteri, quasi temere adeuntibus horror quidam et metus obiciatur, sed et mox confirmata. Nam cum possessor villae novus seu forte seu temptandi causa cubitum se eo contulisset, evenit ut post paucissimas noctis horas exturbatus inde subita vi et incerta paene semianimis cum strato simul ante fores inveniretur.

Traduzione all'italiano


Ancora oggi si indica la casa dove fu allevato in una zona suburbana di Velitre, modesta e molto simile ad una cucina; la gente del luogo è convinta che egli vi sia anche nato. Vi è quasi uno scrupolo ad entrarvi senza necessità e senza pia disposizione, perché si è radicata la credenza che i visitatori irriverenti vengano respinti dall'orrore e dalla paura, credenza che fu confermata più tardi. Avvenne infatti che un nuovo proprietario di questa casa vi si sistemasse per dormire, sia per caso, sia per arroganza, ma dopo poche ore fu svegliato in piena notte da una forza improvvisa e sconosciuta: semisvenuto, lo si trovò poi, con il suo letto, davanti alla porta.