Traduzione dal Latino all'Italiano di Consolatio ad Marciam, Seneca

Versioni di latino e traduzione dell'opera Consolatio ad Marciam di Seneca, lettera indirizzata a Marcia, figlia dello storico Cremuzio Cordo, per consolarla per la perdita del figlio. L'evento costituisce l'occasione per Seneca di avviare una riflessione sulla morte, e nello specifico sul suicidio. Il testo risulta essere una celebrazione non esplicita dell'opera di Cremuzio Cordo, disapprovata e distrutta in tutte le sue copie da Tiberio e ripubblicata successivamente dalla figlia di Marcia, durante l'impero di Caligola.

Ordina risultati per:

Consolatio ad Marciam - Capitolo 20 - Paragrafo 1

O ignaros malorum suorum, quibus non mors ut optimum inuentum naturae laudatur expectaturque, siue felicitatem includit, siue calamitatem repellit, siue satietatem ac las...

Trova ripetizioni online e lezioni private