Giove diventa re degli dei - Versioni Varie

Versione originale in latino


Postquam Iuppiter adolevit, Saturnum patrem de caelo praecipitavit et fratribus sororibusque ab eo devoratis vitam restituit. Eorum auxilio postea asperum bellum contra Saturnum et Titanes gessit quoad victor evasit. Tum Saturnus cum Titanibus in tenebrosum Tartarum deiectus est Iuppierque totius orbis imperium obtinuit, quod cum fratribus divisit: maris regnum Neptuno, inferorum sedem Plutoni, caelum autem sibi attribuit; terra communis possessio fuit. Sub Iovis imperio homines aetatem argenteam degerunt, qua non, ut antea, ver aeternum habuerunt, sed quattuor tempora, ver, aestatem, autumnum, hiemem cognoverunt. Tum primum agri ab hominibus culti sunt.

Traduzione all'italiano


Dopo che Giove diventò adolescente, detronizzò il padre Saturno dal cielo e ridiede vita ai fratelli e alle sorelle ingurgitati da lui. Poi, con il loro appoggio, si batte in una guerra contro Saturno e i Titani sin quando non ne uscì vincitore. Quindi Saturno con i Titani venne gettato nell'oscuro Tartaro e Giove guadagnò l'intera supremazia della terra che spartì con i fratelli: diede il regno degli abissi a Nettuno, il trono degli inferi a Plutone, invece il cielo per sé; la terra fu di comune dominio. Sotto il potere di Giove gli uomini passarono l'età d'argento, in cui non ebbero, come prima, la primavera immortale, però videro quattro stagioni: l'autunno e l'inverno, la primavera, l'estate. Così per la prima volta i campi vennero coltivati dagli uomini.

Trova ripetizioni online e lezioni private