363 - 314 - Dumnoringe intermediario tra Elvezi e Sequani - Nova Officina

Versione originale in latino


Orgetorix, nobilissimus inter Helvetios, suis civibus suaserat ut ex suis finibus exirent et totius Galliae imperio poterentur. Duo erant itinera, quibus domo exire poterant: unum per Sequanos, alterum per Provinciam Romanam. Sed, cum Caesar per provinciam trasenundi facultatem eis non dedisset, relinquebatur una per sequanos via, quia, si ab Sequanis impediretur, propter angustias ire non poterant. Sequanis cum sua sponte persuaderi non posset Helvetii legatos ad Dumnorigem Aeduum mittunt ut per eum a Sequanis traseundi facultatem impetrarent. Dumnorix gratia et largitione apud eos plurimi austimabatur.

Traduzione all'italiano


Orgetorige, il più nobile degli Elvezi, aveva persuaso i suoi concittadini a fuggire dai loro territori e a impadronirsi del dominio di tutta la Gallia. C'erano due strade per le quali potevano uscire della loro patria: una attraverso il territorio dei Sequani, l'altra attraverso la provincia romana. Ma, poichè Cesare non aveva dato loro la possibilità di passare per la provincia romana, l'unica strada restava attraverso il territorio dei Sequani, poiché, se fossero stati ostacolati dai Sequani, non avrebbero potuto passare a causa della ristrettezza dei luoghi. Poichè i Sequani non si erano potuti convincere spontaneamente, gli Elvezi mandano ambasciatori da Dumnoringe affinchè grazie a quello ottengano il permesso di passare dai Sequani. Dumnorige era stimato presso la maggioranza di quelli per grazia e generosità.

Trova ripetizioni online e lezioni private