280 - 7 - La Spagna (Giustino) - Navigare

Versione originale in latino


Hispania, inter Africam et Galliam posita, Oceani freto et Pyrenaeis montibus clauditur, minor quidem utraque terra sed utraque fertilior. Nam neque, ut Gallia, assiduis ventibus fatigatur; sed media inter utramque, tum temperato calore, tum felicibus et tempestivis imbribus, in omnia frugum genera fecunda est: itaque non ipsis tantum incolis, verum etiam Italae urbique Romae cunctarum rerum abundantiam praebet. Hinc enim non frumenti tantum magna copia est, verum et vini, mellis oleique; nec summae terrae tantum lavanda bona sunt, verum etiam abstrusorum metallorum felices divitiae. In hoc terra cursus amnium non torrentes rapidique sunt, sed lenes et vineis campisque irrigui, plerisque etiam divites auto, quod in arenis vehunt.

Traduzione all'italiano


La Spagna, situata tra l'Africa e la Gallia, è chiusa dalle onde dell'oceano e dai monti Pirenei. E' meno importante di ciascuna delle due ma è certamente più fertile. Infatti non è bruciata dal sole violento come in Africa, nè come la Gallia, è tormentata da venti incessanti; ma mediana tra le due, sia con un clima temperatoche con fertili e tempestive piogge, in ogni tipo di frutto è feconda: pertanto offre in abbondanza tutte quante le cose non solo agli stessi abitanti, ma anche all'Italia e alla città Romana. Quì infatti non solo c'è abbondanza di frumento, ma anche di vino, miele e olio; non solo sono da lodari i beni della superficie della terra ma anche le ricchezze dei metalli nascosti.

Trova ripetizioni online e lezioni private