126 - 108 - Velocità di azione e di stile di Cesare - Lectio Facilior

Versione originale in latino


Caesari omnia uno tempore erant agenda: vexillum proponendum erat, quod erat insigne, cum ad arma concurri oporteret; signum tuba dandum; abopere revocandi milites erant, qui paulo longius aggeris petendi causa processerant, arcessendi, acies instruenda erat, milites cohortandi erant, signum dandum erat. Quarum rerum magnam partem temporis brevitas et incursus hostium impediebat. His difficultatibus duae res erant subsidio, scientia atque usus militum, quod superioribus proeliis exercitati.

Traduzione all'italiano


Tutte le cose dovevano essere fatte da Cesare in un solo tempo: una bandiera doveva essere esposta, ciò che era importante, poiché occorreva correre alle armi; il segno doveva essere dato con una tromba; i soldati dovevano essere richiamati dal lavoro, quelli i quali erano andati avanti un poco più lontano per cercare un argine; la truppa doveva essere messa in fila, i soldati dovevano essere esortati, il segnale doveva essere dato. La brevità del tempo e l'assalto dei nemici impedivano parte di queste importanti attività. A queste difficoltà due cose erano di supporto, la conoscenza e l'esperienza dei soldati, perché, esercitati nelle battaglie precedenti

Trova ripetizioni online e lezioni private