256 - 157 - Tarquinio il Superbo - Cotidie Discere 1a edizione

Versione originale in latino


Tarquinius Superbus cognomen morum acerbitate meruit: nam tradunt eum regnum nefando scelere sibi paravisse, cum necavisset socerum Servium Tullium, et gravi crudelitate imperium exercuisse. Constat eum nobiles cives innumeris modis vexavisse, nonnullos interfecisse, alios exsulare coegisse. Strenuus tamen in bello fuit et imperii fines amplificavit: Latinos Sabinosque subegit, Pometiam Etruscis eripuit, Gabios vi et fraude occupavit; praeterea urbem aedificiis exornavit. Cum instituisset aedificare Capitolium, caput hominis invenit, unde vates praedixerunt Urbem caput mundi futuram esse. Cum autem Sextus Tarquinius, eius filius, Lucretiam, nobilissimam atque pudicissimam matronam, violasset, patricii, coniuratione facta, omnes Tarquinios urbe expulerunt. Tarquinius ad Porsenam, Clusii regem, confugit, sed frustra per eum regnum recuperare temptavit. Denique concessit Cumas, ubi reliquum vitae tempus exegit.

Traduzione all'italiano


Tarquinio il Superbo si guadagnò il soprannome a causa dell'asprezza dei suoi modi: infatti, si racconta che egli si sia procurato il regno con un terribile delitto, avendo ucciso il suocero Servio Tullio, e che avesse esercitato il suo potere con grande crudeltà. Risulta evidente che egli vessò i nobili cittadini in innumerevoli modi, ne uccise parecchi, altri costrinse ad andarsene. Tuttavia, fu valoroso in guerra e ampliò i confini del regno: sottomise Latini e Sabini, sottrasse Pomezia agli Etruschi, occupò la città di Gabi con la forza e con l'inganno; inoltre, abbellì la città con edifici. Avendo deciso di costruire il Campidoglio, trovò la testa di un uomo, da cui gli indovini predissero che Roma sarebbe stata la capitale del mondo. Avendo, poi, Sesto Tarquinio, suo figlio, violentato Lucrezia, matrona nobilissima e pudicissima, i patrizi, fatta una congiura, espulsero dalla città tutti i Tarquini. Tarquinio fuggì presso Porsenna, re di Chiusi, ma tentò invano di recuperare il regno attraverso lui. Infine, si ritirò a Cuma dove trascorse il restante tempo della vita.

Trova ripetizioni online e lezioni private