Traduzione di Paragrafo 12 - Scipione conquista Cartagine, Libro 4 di Eutropio

Versione originale in latino


Cum igitur clarum Scipionis nomen esset, iuvenis adhuc consul est factus et contra Carthaginem missus. Is eam cepit ac diruit. Spolia ibi inventa, quae variarum civitatum excidiis Carthago collegerat, et ornamenta urbium civitatibus Siciliae, Italiae, Africae reddidit, quae sua recognoscebant. Ita Carthago septingentesimo anno, quam condita erat, deleta est. Scipio nomen, quod avus eius acceperat, meruit, scilicet ut propter virtutem etiam ipse Africanus iunior vocaretur.

Traduzione all'italiano


Dopo ciò, mentre il nome di Scipione era famoso, venne nominato un giovane console sino ad ora e venne mandato contro Cartagine. Questo la conquistò e la distrusse. Là trovate le spoglie, che Cartagine aveva raccolto grazie alla distruzione di varie società, restituì alle città di Sicilia, Italia e Africa l’onore delle città che passarono in loro rassegna. Così Cartagine al settecentesimo anno, dopo essere stata fondata, fu distrutta. Il nome Scipione, che aveva ricevuto da suo nonno, se lo meritò tanto da essere anche lui chiamato l'Africano più giovane per merito della virtù.

Trova ripetizioni online e lezioni private