Traduzione di Paragrafo 4, Libro 1 di Eutropio

Versione originale in latino


Huic successit Tullus Hostilius. Hic bella reparavit, Albanos vicit, qui urbi Romae proximi sunt, Veientes et Fidenates, quorum illi sexto miliario absunt ab urbe Roma, hi octavo decimo, bello superavit atque urbem ampliavit, adiecto Caelio monte. Cum triginta et duos annos regnavisset, fulmine ictus, cum domo sua arsit.

Traduzione all'italiano


Costui riprese le guerre, sconfisse gli Albani, che sono vicini alla città di Roma, vinse in guerra i Veienti e i Fidenati dei quali quelli erano distanti sei miglia dalla città di Roma, questi diciotto miglia e amplio la città, dopo aver aggiunto il colle Celio.
Dopo aver regnato per 32 anni, colpito da un fulmine, bruciò insieme alla sua casa.

Trova ripetizioni online e lezioni private