Traduzione di Paragrafo 3 - L'ambasceria di Antonio si rivelerà inutile, Filippica 6 di Cicerone

Incompleto

Versione originale in latino


[...] Intellego, Quirites, a vobis hanc sententiam repudiari, neque iniuria. Ad quem enim legatos? ad eumne qui, pecunia publica dissipata atque effusa, per vim et contra auspicia inpositis rei publicae legibus, fugata contione, obsesso senatu ad opprimendam rem publicam Brundisio legiones accersierit, ab iis relictus cum latronum manu in Galliam inruperit, Brutum oppugnet, Mutinam circumsedeat? Quae vobis potest cum hoc gladiatore condicionis, aequitatis, legationis esse communitas?

Traduzione all'italiano


[...] Capisco, Quiriti, che questa proposta è respinta da voi, e non a torto. Delegati a lui? A lui, forse, che dissipato e consumato il denaro pubblico, imposte le leggi allo stato con la forza e contro gli auspici, tolta l'assemblea, occupato il senato per opprimere lo stato aveva fatto venire legioni da Brindisi, lasciato da quelle aveva fatto irruzione in Gallia con un esercito di ladroni, contrasta Bruto, assedia Modena? Quale comunanza di accordo, di equità, di ambasciata può esserci da parte vostra con questo gladiatore?