Traduzione di Paragrafo 14, Libro 3 di Cicerone

Versione originale in latino


Haec enim officia, de quibus his libris disputamus, media Stoici appellant; ea communia sunt et late patent, quae et ingenii bonitate multi assequuntur et progressione discendi. Illud autem officium, quod rectum idem appellant, perfectum atque absolutum est et, ut idem dicunt, omnes numeros habet nec praeter sapientem cadere in quemquam potest.

Traduzione all'italiano


Questi doveri, appunto, di cui sto trattando in questi libri, gli Stoici li chiamano mediani (relativi); sono doveri comuni e si estendono in ogni campo, e molti giungono a conoscerli per mezzo della bontà della loro indole e per progressiva educazione; invece quel dovere che chiamiamo retto è perfetto ed assoluto e, come dicono essi stessi, ha tutti i pregi e non si può trovare in alcun altro tranne che nel sapiente.