Cicerone - Brutus - 75

Testo latino e traduzione versione da Cicerone, Brutus, 75.

Versione originale in latino


Recte, inquam, Brute, intellegis. atque utinam exstarent illa carmina, quae multis saeclis ante suam aetatem in epulis esse cantitata a singulis convivis de clarorum virorum laudibus in Originibus scriptum reliquit Cato. tamen illius, quem in vatibus et Faunis adnumerat Ennius, bellum Punicum quasi Myronis opus delectat.

Traduzione all'italiano


"Hai ragione, Bruto" dissi. "E sarebbe una fortuna se ci restassero quei carmi in cui, come Catone lasciò scritto nelle Origini, ciascun convitato cantava, nel corso dei banchetti, le lodi dei personaggi famosi. E tuttavia la Guerra Punica di quegli, che Ennio annovera tra i vati e i Fauni, "ha come il fascino di un'opera di Mirone.

Trova ripetizioni online e lezioni private