Cicerone - Brutus - 300

Testo latino e traduzione versione da Cicerone, Brutus, 300.

Versione originale in latino


Tum Brutus: de isto postea; sed tu, inquit me intuens, orationes nobis veteres explicabis? Vero, inquam, Brute; sed in Cumano aut in Tusculano aliquando, si modo licebit, quoniam utroque in loco vicini sumus. sed iam ad id, unde digressi sumus, revertamur.

Traduzione all'italiano


E Bruto, allora: "Di questo, dopo. Ma tu" disse guardandomi "ci illustrerai le orazioni antiche?". "Senz'altro, Bruto;" dissi "ma da me, a Cuma o a Tuscolo, una di queste volte, più che sia possibile; tanto, stiamo vicini in ambedue i posti. Ma è ormai tempo di tornare al punto dal quale ha preso inizio questa digressione .

Trova ripetizioni online e lezioni private