Cicerone - Brutus - 215

Testo latino e traduzione versione da Cicerone, Brutus, 215.

Versione originale in latino


reperiebat quid dici opus esset et quo modo praeparari et quo loco locari, memoriaque ea comprendebat Antonius, excellebat autem actione; erantque ei quaedam ex his paria cum Crasso, quaedam etiam superiora; at Crassi magis nitebat oratio. nec vero Su lpicio neque Cottae dicere possumus neque cuiquam bono oratori rem ullam ex illis quinque partibus plane atque omnino defuisse.

Traduzione all'italiano


E tuttavia vi era chi eccelleva in una parte, e chi in un'altra; Antonio sapeva trovare gli argomenti opportuni, sapeva come trattarli e dove disporli, e sapeva tenere il tutto a memoria; ma era nell'azione che eccelleva. In alcune di queste qualità era pari a Crasso, in altre anche superiore; ma nello stile di Crasso vi era un maggior nitore. E certo non si può dire che a Cotta, a Sulpicio o a qualche altro buon oratore qualcosa, di quelle cinque parti, abbia fatto difetto in maniera completa e assoluta.

Trova ripetizioni online e lezioni private