Cicerone - Brutus - 189

Testo latino e traduzione versione da Cicerone, Brutus, 189.

Versione originale in latino


cum multi essent oratores in vario genere dicendi, quis umquam ex his excellere iudicatus est volgi iudicio, qui non idem a doctis probaretur? quando autem dubium fuisset apud patres nostros eligendi cui patroni daretur optio, quin aut Antonium optaret aut Crassum? aderant multi alii; tamen utrum de his potius dubitasset aliquis, quin alterum nemo. quid? adulescentibus nobis cum esset Cotta et Hortensius, num quis, quoi quidem eligendi potestas esset, quemquam his anteponebat?

Traduzione all'italiano


Tra i molti oratori dei vari indirizzi, chi è mai stato giudicato eccellente dal giudizio del volgo, senza incontrare anche l'approvazione degli in tenditori? Al tempo dei nostri padri, poteva forse esservi dubbio che chi avesse la possibilità di scegliersi l'avvocato, avrebbe scelto Antonio o Crasso? Ve ne erano a disposizione molti altri; eppure uno poteva essere in dubbio su chi dei due scegliere, nessuno sull'opportunità di scegliere o l'uno o l'altro. E poi: al tempo della nostra giovinezza, quando c'erano Cotta e Ortensio, uno che avesse il potere di scegliere anteponeva forse qualcuno a costoro?".

Trova ripetizioni online e lezioni private