Cicerone - Brutus - 157

Testo latino e traduzione versione da Cicerone, Brutus, 157.

Versione originale in latino


Itaque doleo et illius consilio et tua voce populum Romanum carere tam diu; quod cum per se dolendum est tum multo magis consideranti ad quos ista non translata sint, sed nescio quo pacto devenerint. Hic Atticus: dixeram, inquit, a principio, de re publica ut sileremus; itaque faciamus. nam si isto modo volumus singulas res desiderare, non modo querendi sed ne lugendi quidem finem reperiemus.

Traduzione all'italiano


Perciò mi rammarico che da tanto tempo il popolo romano debba fare a meno del suo senno e della tua voce; cosa di per sé degna di deplorazione, e molto di più se uno considera nelle mani di qual gente le vostre attività sono, non dirò passate, ma andate a finire non so come". A questo punto Attico: "Avevo detto fin dal principio" fece "che non si doveva parlare di politica; e così facciamo. Se vogliamo rammaricarci in codesto modo per ogni singola cosa, non troveremo modo di porre termine non solo alle lamentele, ma nemmeno al pianto".

Trova ripetizioni online e lezioni private