Traduzione di Paragrafo 4 - Traduzione 2, Libro 1 di Cesare

Versione originale in latino


Ea res est Helvetiis per indicium enuntiata. Moribus suis Orgetorigem ex vinculis causam dicere coegerunt; damnatum poenam sequi oportebat, ut igni cremaretur. Die constituta causae dictionis Orgetorix ad iudicium omnem suam familiam, ad hominum milia decem, undique coegit, et omnes clientes obaeratosque suos, quorum magnum numerum habebat, eodem conduxit; per eos, ne causam diceret, se eripuit. Cum civitas ob eam rem incitata armis ius suum exequi conaretur, multitudinemque hominum ex agris magistratus cogerent, Orgetorix mortuus est; neque abest suspicio, ut Helvetii arbitrantur, quin ipse sibi mortem consciverit.

Traduzione all'italiano


Questo fatto fu palesato agli Elvezi mediante una denuncia. Secondo le loro usanze, essi, imprigionato Orgetorige, lo sottoposero a processo: se fosse stato riconosciuto colpevole, sarebbe stato condannato al rogo. Nel giorno stabilito della discussione della causa, Orgetorige riunì da ogni parte al processo tutti i suoi familiari e servi, circa diecimila, e fece venire nello stesso luogo tutti i suoi clienti e debitori, dei quali egli aveva un gran numero; (egli) si sottrasse con al processo grazie a loro. Mentre il popolo, irritato per questo fatto, si accingeva a far valere il suo diritto con le armi, e i magistrati raccoglievano dai campi una gran quantità di uomini, Orgetorige morì; né il sospetto manca, come gli Elvezi opinano, che egli stesso abbia inflitto la morte a se stesso.