Traduzione di Carme 38, Sezione 1 Nugae di Catullo

Versione originale in latino


Malest, Cornifici, tuo Catullo
malest, me hercule, et laboriose,
et magis magis in dies et horas.
quem tu, quod minimum facillimumque est,
qua solatus es allocutione?
Irascor tibi. Sic meos amores?
Paulum quid lubet allocutionis,
maestius lacrimis Simonideis.

Traduzione all'italiano


Il tuo Catullo, o Cornificio, sta male
sta male, per Ercole, e soffre,
e sempre di più di giorno in giorno e di ora in ora.
E tu, con quale frase mi hai consolato,
cosa che è molto facile e di poco impegno?
Sono arrabbiato con te. Così (consideri) i miei amori?
È gradito un po' di conforto,
più triste delle lacrime di Simonide.