Traduzione di Versetti 1 - 7 - Nascita di Gesù, Capitolo 2 di San Girolamo

Versione originale in latino


Factum est in diebus illis, exiit edictum a Caesare Augusto ut describeretur universus orbis. Haec descriptio prima facta est a praeside Syriae Quirino. Et ibant omnes ut profiterentur, singuli in suam civitatem. Ascendit autem et Ioseph a Galilaea de civitate Nazareth in Iudaeam in civitatem David, quae vocatur Bethlehem, eo quod esset de domo et familia David, ut profiteretur cum Maria desponsata sibi, uxore praegnante. Factum est autem cum essent ibi, impleti sunt dies ut pareret, et peperint filium suum primogenitum: et pannis eum involvit et reclinavit eum in praesepio, quia non erat eis locus in diversorio.

Traduzione all'italiano


In quei giorni fu fatto un editto da Cesare Augusto, perché fosse censita tutta la terra. Questo primo censimento fu fatto quando Quirino era governatore della Siria. E tutti andavano a farsi registrare, ognuno nella propria città. Anche Giuseppe salì dalla Galilea, nella città di Nazareth, alla Giudea, in una città di Davide, chiamata Betlemme, poiché era della casa e della famiglia di Davide, per dare il suo nome con Maria a lui promessa, mentre la donna era incinta. Accadde che mentre erano là, arrivò il giorno del parto, e partorì suo figlio primogenito: lo avvolse in panni e lo coricò in una mangiatoia, poiché non c'era posto nell'albergo.

Trova ripetizioni online e lezioni private