Catullo, Lesbia mi dicit - (Carme 92)

Versione originale in latino


Lesbia mi dicit semper male nec tacet umquam
de me: Lesbia me dispeream nisi amat.
Quo signo? quia sunt totidem mea: deprecor illam
assidue, verum dispeream nisi amo.

Traduzione all'italiano


Lesbia mi parla sempre male e non smette mai di parlare
di me: che io possa andare in malora se Lesbia non mi ama.
Da quale indizio (lo deduco)? Poiché identica è la mia situazione: impreco contro di lei
con assiduità, ma che io possa andare in malora se non la amo.

Trova ripetizioni online e lezioni private