Ominide 760 punti
Questo appunto contiene un allegato
Elogio degli Ateniesi a Salamina - Par. 40 - 42 scaricato 41 volte

Elogio degli Ateniesi che combatterono a Salamina

40. τίς οὐκ ἂν θεῶν ἠλέησεν αὐτοὺς ὑπὲρ τοῦ μεγέθους τοῦ κινδύνου; ἢ τίς ἀνθρώπων οὐκ ἂν ἐδάκρυσεν; ἢ τίς τῆς τόλμης αὐτοὺς οὐκ ἂν ἠγάσθη; ἦ πολὺ πλεῖστον ἐκεῖνοι κατὰ τὴν ἀρετὴν ἁπάντων ἀνθρώπων διήνεγκαν καὶ ἐν τοῖς βουλεύμασι καὶ ἐν τοῖς τοῦ πολέμου κινδύνοις, ἐκλιπόντες μὲν τὴν πόλιν, εἰς τὰς ναῦς δ᾽ ἐμβάντες, τὰς δ᾽ αὑτῶν ψυχὰς ὀλίγας οὔσας ἀντιτάξαντες τῷ πλήθει τῷ τῆς Ἀσίας ἐπέδειξαν δὲ πᾶσιν ἀνθρώποις,

Chi tra gli dei non avrebbe avuto misericordia di costoro per la grandezza del pericolo? O chi tra gli uomini non li avrebbe compianti? O chi non avrebbe ammirato il loro valore? In verità superarono tutti gli uomini in coraggio molto di più (che in epoche passate) ed anche nei piani di guerra e nei rischi (della guerra), dopo aver abbandonato la città di Atene ed essersi imbarcati sulle navi, dopo aver opposto all’esercito persiano [lett.: dell’Asia] le loro vite [=persone], che erano poche (rispetto all’esercito persiano). Mostrarono a tutti gli uomini,

ἂν ἠλέησεν→potenziale nel passato
ψυχή→anima,vita, farfalla

[newpage]

41. νικήσαντες τῇ ναυμαχίᾳ, ὅτι κρεῖττον μετ᾽ ὀλίγων ὑπὲρ τῆς ἐλευθερίας κινδυνεύειν ἢ μετὰ πολλῶν βασιλευομένων ὑπὲρ τῆς αὑτῶν δουλείας.

dopo aver vinto nella battaglia navale, che è meglio rischiare (la propria vita) per la libertà con pochi uomini che (rischiare la vita) per la propria schiavitù con molti (soldati) dominati dal re (persiano).

κρεῖττον (ἐστι)→ comparativo da ἀγαθός
αὑτῶν→riflessivo

[newpage]

42. πλεῖστα δὲ καὶ κάλλιστα ἐκεῖνοι ὑπὲρ τῆς τῶν Ἑλλήνων ἐλευθερίας συνεβάλοντο, στρατηγὸν μὲν Θεμιστοκλέα, ἱκανώτατον εἰπεῖν καὶ γνῶναι καὶ πρᾶξαι, ναῦς δὲ πλείους τῶν ἄλλων συμμάχων, ἄνδρας δ᾽ ἐμπειροτάτους. καὶ γὰρ1 τίνες ἂν τούτοις τῶν ἄλλων Ἑλλήνων ἤρισαν γνώμῃ καὶ πλήθει καὶ ἀρετῇ;

A vantaggio della libertà dei greci, essi coinvolsero (nell’impresa) in una maniera molto completa ed ottimale [lett.: bellissima] Temistocle come comandante. un numero di navi maggiore di tutti gli altri alleati, e uomini molto abili. Ed infatti quali uomini tra gli altri greci avrebbero potuto gareggiare con costoro in fatto di intelligenza (bellica), numero (di navi), e di valore?

πλεῖστα, κάλλιστα →superlativi di avverbi

Registrati via email