Genius 4190 punti

Esopo - Favole

L'aquila dalle ali mozze

Una volta un'aquila fu catturata da un uomo. Questi le tagliò le ali e poi la liberò, affinché vivesse con il pollame che egli aveva. L'aquila stava a capo chino e non si cibava di nulla a causa del dolore, sembrava un re incatenato. Poi un altro uomo la comprò, il quale le strappò via le penne spezzate e con un unguento la guarì. Allora l’aquila spiccò il volo, catturò una lepre e gliela portò in dono. Ma una volpe che la vide, la rimproverò: “I regali non devi farli a questo padrone, ma a quello di prima: questo è già buono per indole, l’altro è meglio che te lo rabbonisca, affinché non ti rifaccia ciò che ti ha già fatto.”
Bisogna ricambiare con generosità i benefattori, ma anche guardarsi con prudenza dai malvagi.

Registrati via email