orrfeos di orrfeos
Genius 14616 punti

La falsità delle accuse rivolte a Socrate

Σωκράτης ἐν τῇ τυραννίδι τῶν τριάκοντα πολλάκις ἀνθίστατο
αὐτοῖς καὶ ἄντικρυς ἐλοιδορεῖτο καὶ πάντα ἔπραττεν ὑπὲρ
τοῦ δήμου, λέγων τοὺς τυράννους ὁμοίους εἶναι πονηροῖς
βουκόλοις, οἳ παραλαμβάνουσι μὲν ἰσχυρὰς τὰς βοῦς καὶ

πολλάς, ὀλίγας δὲ καὶ ἀσθενεστέρας ποιοῦσιν. Ἀλλ᾽ ὅμως
ὑπὸ τοῦ δήμου ἀπέθανεν. Ἦν δ᾽ ὁ κατήγορος Μέλητος,
βδελυρὸς ἄνθρωπος καὶ συκοφάντης. «Ἀδικεῖ -ἔφη-
Σωκράτης τοὺς νεοὺς διαφθείρων καὶ μὴ τιμῶν τοὺς θεοὺς
οὓς ἡ πόλις τιμᾷ, ἕτερα δὲ εἰσάγων καινὰ δαιμόνια»,
σχεδὸν τἀναντία οἷς ἐποίει Σωκράτης. Ἐτίμα τε γὰρ τοὺςθεοὺς ὡς οὐδεὶς ἄλλος, καὶ οὐ μόνον τοὺς νεοὺς
ἐκώλυε διαφθείρεσθαι ἀλλὰ καὶ τοὺς πρεσβυτέρους. Διὰ
ταῦτα αὐτὸν ἐμίσουν καὶ ἔφασαν διαφθείρειν τοὺς νεούς.

Socrate durante la tirannide dei trenta spesso si oppose loro
e li biasimò direttamente e fece di tutto a favore del popolo,
dicendo che i tiranni erano uguali a cattivi bovari, che
ricevono le vacche forti e numerose, ma le rendono poche e
più deboli. Tuttavia morì per opera del popolo. L'accusatore fu Meleto, uomo ripugnante e calunniatore. Socrate - diceva - commette ingiustizia corrompendo i giovani e non venerando gli dei che la città venera, ma
introducendo altre divinità nuove: proprio il contrario delle cose che faceva Socrate! Difatti sia onorava gli dei come nessun altro, sia impediva che venissero corrotti non solo i giovani, ma anche gli adulti. Per questo lo odiavano e dissero che corrompeva i giovani.

Registrati via email