pser di pser
Ominide 5819 punti

Il re Filippo II di Macedonia e la spedizione contro la Persia

INIZIO: Φιλιππος ο βασιλευς, ηγεμων υπο των Ελληνων καθισταμενος και τον...
FINE: Τους θεους περιχαρης ην, ως της Ασιας υπο Μακεδονας εσομενης αιχμαλωτου

Il re Filippo, eletto comandante dei Greci e volendo intraprendere una guerra contro i Persiani, mandò avanti in Asia Attalo e Parmenione, dandogli parte dell’esercito e ordinando di liberare le città greche, mentre egli stesso desiderando intraprendere la guerra con l’approvazione degli dei, chiese alla Pizia se avrebbe vinto il re dei Persiani: ella gli diede questo responso: “ Il toro è stato incoronato, ha compimento e c’è colui che lo sacrifica “. Dunque Filippo, poiché il responso era ambiguo,lo interpretò a suo vantaggio come se l’oracolo avesse predetto di sacrificare il Persiano a mo’ di vittima sacrificale; la verità invece non stava così ma al contrario che nella forza e nei sacrifici degli dei era stato annunciato che Filippo sarebbe stato ucciso come un toro incoronato. Tuttavia poiché gli sembrava che gli dei gli erano alleati era molto felice credendo che l’oracolo volesse dire che l’Asia sarebbe stata fatta prigioniera dai Macedoni.

Hai bisogno di aiuto in Versioni del Mese?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email