Aftia di Aftia
Ominide 15 punti

Un trombettiere

Σαλπιγκτής, ώς στρατόν επισυναγει, ύπο τών πολεμίων λαμβάνεται. Ο δέ σαλπιγκτής εβόα: "Μή κτείνετέ με , ω άνθρωποι, εική καί ματην. Ουδενα γάρ υμων απεκτεινα: πλην γάρ της χαλκής σάλπιγγος ουκ όπλα κτάομαι" οι δέ προς τω σαλπιγκτή έλεγον: "Διά σάλπιγγα γάρ θνήσκεισω ότι σύ μή δύνασαι μάχεσθαι, αλλά τους άνθρώπους πρός μάχην εγείρεις"
Ο μύθος λέγει ότι βαμαρτία εστίν τό επεγειρειν εις τό κακόν.

(Da Esopo, Favole)

Εβοά=εβόαε verbo contratto
Απέκτεινα= ho ucciso

Un trombettiere, quando raduna l'esercito, viene catturato dai nemici. Il trombettiere gridò (o gridava): "uomini, non uccidetemi senza proposito e inutilmente. Infatti, non ho ucciso nessuno: tranne la mia tromba di rame (o bronzo) non possiedo armi". Loro risposero (o rispondevano) al trombettiere: "per la tromba muori, perché tu non puoi combattere, ma inciti gli uomini alla guerra (o verso la guerra)".

Il racconto dice che è uno sbaglio l'incitare alla cattiveria.

Hai bisogno di aiuto in Versioni del Mese?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email