Colloquio di lavoro in inglese, come superarlo

Colloquio di lavoro in inglese, come superarlo

Stai aspettando l’occasione d’oro per lasciare l’Italia per il paese dei tuoi sogni? Oppure hai grandi ambizioni e miri a lavorare presso un’ azienda dal respiro internazionale pur rimanendo in Italia? Dovrai metterti l’anima in pace e imparare l’inglese, perché quasi sicuramente ti scontrerai con un capo del personale che ti selezionerà solo dopo averti sottoposto ad un colloquio, o meglio, ad una interview. Il che potrebbe rivelarsi particolarmente lungo e doloroso se ti mostrerai più esperto nell’esprimerti in “itanglese” anziché nel padroneggiare un perfetto accento da Buckingham Palace. Come superarlo? Ecco i nostri consigli per fare bella figura.

STUDIATE L’INGLESE! – Sarà per voi di fondamentale importanza sfruttare l’incontro per dimostrare la vostra padronanza della lingua, o quantomeno quel minimo di dimestichezza richiesta per il tipo di lavoro offerto. Per quanto siate eccellenti attori, parlatori, intrattenitori e non dubitiamo del vostro fascino, la competenza nella lingua inglese non si inventa, ma si ottiene studiando. Non improvvisate, quindi, ma rivolgetevi a dei professionisti per effettuare opportuni corsi se non siete abbastanza sicuri del vostro inglese.

PREPARATEVI IN ANTICIPO – Per non farvi cogliere in fallo durante il temutissimo colloquio di lavoro, preparate in anticipo un accurato studio sull’azienda per la quale vi candidate, e assicuratevi di essere preparatissimi sul tipo di lavoro che andrete a fare. Una volta creato un quadro chiaro della situazione, facilitatevi il compito preparandovi sui termini inglesi più usati nel settore e imparando le parole più comuni. Non si tratta di prepararvi un discorso a memoria, ma di avere pronto a disposizione un vocabolario opportuno al colloquio che affronterete.

PROVE GENERALI DI COLLOQUIO – Parlate, parlate, parlate. Esercitatevi quanto più potete nel fare “conversation”, meglio se con qualcuno che l’inglese lo conosce bene. Che ne pensate di lezioni con insegnanti madrelingua? Altrimenti, fatelo da soli davanti allo specchio parlando, ad esempio, di voi stessi e dei vostri interessi: renderete il vostro discorso più fluido e scorrevole, e vi renderete conto dei punti in cui vi rimane qualche incertezza da eliminare. Per abituare il vostro orecchio, abituatevi a guardare film in lingua originale e leggere libri o riviste in inglese.

RACCOGLIETE INFORMAZIONI – Cercate di capire ciò che le aziende chiedono, normalmente, durante i colloqui per quel determinato tipo di posizione. Conoscendo in anticipo le domande ”tipo” che i selezionatori rivolgono ai candidati, avrete il vantaggio di non farvi cogliere impreparati almeno su quelle. Avete un amico che ha già fatto un esperienza di questo tipo? Le informazioni che vi darà saranno fondamentali!

IL PASSAPORTO PER IL LAVORO DEI SOGNI: L’INGLESE – In conclusione, possiamo affermare che la vera differenza tra un colloquio in italiano e uno in inglese è…l’inglese! E il segreto per superarlo è saper comunicare in maniera fluente e, soprattutto, convincente: in valigia, prima di partire per la vostra avventura, portate quindi lo studio della lingua. EF Education First è ciò che fa per voi: l’azienda leader in viaggi-studio e corsi di lingua può prepararvi a sostenere il colloquio per il lavoro dei vostri sogni, e non solo.

Commenti
Skuola | TV
Ogni ragazzo è speciale!

'Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali' questo e molto altro nella prossima puntata della Skuola Tv!

14 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta