Tesi - Rappresentazione metrica di oggetti corporei ed extracorporei: uno studio sperimentale.

Tesi di laurea sperimentale nell'ambito delle neuroscienze.
Abstract:
Numerose ricerche hanno dimostrato che la rappresentazione
metrica delle parti del corpo risulta più accurata rispetto a
quella di oggetti extracorporei; questi risultati possono essere
spiegati in base alle conoscenze che si possiedono attualmente
circa la rappresentazione corporea. Nel nostro esperimento
abbiamo utilizzato un nuovo paradigma per confermare la
miglior accuratezza nella codifica metrica di segmenti corporei,
in cui si chiedeva ai soggetti di stimare la larghezza del palmo
della loro mano e quella di un oggetto extracorporeo
tracciando una linea della medesima lunghezza.
Contrariamente a quanto previsto non abbiamo rilevato alcuna
distinzione significativa tra la percezione dei segmenti corporei
e quella degli oggetti. Questo risultato viene discusso in
relazione ai dati, contrastanti, presenti in letteratura.

  • Materia di Psicologia relatore Prof. C. Trabatti
  • Università: Milano Bicocca - Unimib
  • CdL: Corso di laurea in scienze e tecniche psicologiche
  • SSD:
I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Shotamoti di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Psicologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Milano Bicocca - Unimib o del prof Trabatti Celeste.
Trova ripetizioni online e lezioni private