Tesi, Le competenze esterne dell'Unione Europea dopo il Trattato di Lisbona

Tesi, Le competenze esterne dell'Unione Europea dopo il Trattato di Lisbona per la cattedra della professoressa Bartoloni.

1.Soppressione dei pilastri e conseguente attribuzione all’Unione di una soggettività unica
2.Quadro comune predisposto riguardo le relazioni esterne introdotte dal Trattato (art.21-22 TUE)
3.Competenza esclusiva nella conclusione di accordi internazionali
4.Procedura per la conclusione di accordi internazionali (art. 218 TFUE)
5.Misure restrittive nei confronti delle persone fisiche o giuridiche o gruppi o enti non statali (co 2 art.215- 275 TFUE)
6.Politica Europea di Sicurezza e Difesa (PESD)
7.Alto Rappresentante per gli Affari Esteri e la Politica di Sicurezza (PESC)
8.Servizio Europeo per l’Azione Esterna (SEAE)
CONCLUSIONI

  • Materia di Diritto dell'Unione Europea relatore Prof. M. Bartoloni
  • Università: Macerata - Unimc
  • CdL: Corso di laurea in Scienze dei servizi giuridici
  • SSD:
I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher cinziana di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Diritto dell'Unione Europea e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Macerata - Unimc o del prof Bartoloni Maria Eugenia.
Trova ripetizioni online e lezioni private