Unificazione italiana

Questo appunto si riferisce al corso di Storia contemporanea tenuto dal professor Paolo Macry.
L'unificazione italiana tra dinamiche interne e protezioni internazionali.
L'Italia dopo il Congresso di Vienna tra rivolte liberal-costituzionali e indipendentiste (1820-1831):
- Generale arretratezza e diversificazione territoriale nelle condizioni economico-sociali della penisola italiana
- Opposizione liberale e delle società segrete, come la Carboneria, alla politica reazionaria dei sovrani restaurati
- I moti del 1820-21 e il loro fallimento:
- il pronunciamento militare e l'esperienza della monarchia costituzionale nel Regno delle Due Sicilie;
- l'insurrezione costituzionale nel Regno di Sardegna e la defezione di Carlo Alberto;
- la repressione antiliberale austriaca nel Lombardo-Veneto;
- Il moto carbonaro nel Ducato di Modena e la breve esperienza dei governi provvisori nell'Italia centrale nel 1830-31.

  • Esame di Storia contemporanea 1 docente Prof. P. Macry
  • Università: Napoli Federico II - Unina
  • CdL: Corso di laurea in storia
  • SSD:
I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia contemporanea 1 e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Napoli Federico II - Unina o del prof Macry Paolo.
Pagine totali: 4
 
1di 4
 
+ -
 
>
Unificazione italiana
Questo contenuto si trova sul sito http://www.federica.unina.it/lettere-e-filosofia/storia-contemporanea-1/
Skuola.net ne mostra un'anteprima a titolo informativo.

Altri contenuti per Storia contemporanea

Trova ripetizioni online e lezioni private