Che materia stai cercando?

Umanesimo critico e aperto Appunti scolastici Premium

Questo materiale didattico si riferisce al corso di Filosofia e storia delle idee tenuto dal professor Giuseppe Cacciatore. L'umanesimo aperto e critico di Said si confronta, grazie agli strumenti offerti dalla filologia, con la realtà del proprio tempo, realtà magmatica, processuale, discontinua, non facilmente frazionabile in unità... Vedi di più

Esame di Filosofia e storia delle idee docente Prof. G. Cacciatore

Ulteriori informazioni

PAGINE

2

PESO

161.40 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Questo materiale didattico si riferisce al corso di Filosofia e storia delle idee tenuto dal professor Giuseppe Cacciatore. L'umanesimo aperto e critico di Said si confronta, grazie agli strumenti offerti dalla filologia, con la realtà del proprio tempo, realtà magmatica, processuale, discontinua, non facilmente frazionabile in unità isolate e contrapposte. Evocando ancora Vico, si può dire che la filologia è una disciplina a vocazione antiessenzialistica, adatta per comprendere la complessità del reale grazie alla sua forza interpretativa. In una Degnità della Scienza nuova Vico distingue la filosofia, che contempla la ragione, da cui deriva la scienza del vero, dalla filologia, che considera l'autorità delle scelte umane, su cui si fonda la coscienza del certo. Filologi sono stati «tutti i gramatici, istorici, critici, che son occupati d'intorno alla cognizione delle lingue e de' fatti de' popoli, così in casa, come sono i costumi e le leggi, come fuori, quali sono le guerre, le paci, l'alleanze, i viaggi, i commerzi» (Scienza nuova del 1744, cit., § 139, p. 498). La contrapposizione di vero e certo è la messa in discussione della metafisica tradizionale che pretende di determinare il reale con il concetto razionale – così come oggi le posizioni essenzialistiche hanno la pretesa di circoscrivere e fissare l'identità delle culture – mentre, come scrive Grassi (G. B. Vico filosofo "epocale", in Id., Vico e l'umanesimo, Milano, Guerini e Associati, 1992, pp. 193-211), Vico guarda in direzione del "manifestarsi" sempre nuovo del reale, dello svelarsi del reale nella storia.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in filosofia
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Filosofia e storia delle idee e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Napoli Federico II - Unina o del prof Cacciatore Giuseppe.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Filosofia e storia delle idee

Heidegger, la lettera sull'umanesimo
Appunto
Opera di Edward Said
Dispensa
Esistenzialismo è umanismo
Dispensa
Edward Said
Dispensa