Trying to forget the War - La narrativa americana negli anni ’50

Questo materiale didattico si riferisce al corso di Lingua e letteratura anglo-americana I tenuto dal professor Ugo Rubeo. Si prende l’avvio da una ricognizione del clima politico e culturale americano del secondo dopoguerra per soffermarsi sulla lettura di tre romanzi degli anni Cinquanta che, seppur in modi tra loro diversi, contribuiscono ad allontanare la letteratura americana dal ricordo della seconda guerra mondiale e dal clima della guerra fredda che domina la prima metà del decennio. Nella lettura dei tre romanzi prescelti, The Catcher in the Rye (1951), di J.D. Salinger, Breakfast at Tiffany’s (1958), di Truman Capote e Lolita (1955), di Vladimir Nabokov vengono analizzati con particolare attenzione gli aspetti innovativi della scrittura di ciascun autore, privilegiando il discorso sulle ricadute, letterarie ed extraletterarie, di ciascun testo, sullo sfondo di un decennio che, seppur fortemente contraddittorio, rimane comunque un periodo di straordinaria ricchezza per le sorti del romanzo americano.

  • Esame di Lingua e letteratura anglo-americana I docente Prof. U. Rubeo
  • Università: La Sapienza - Uniroma1
  • CdL: Corso di laurea magistrale in lingue moderne, letterature e scienze della traduzione
  • SSD:
I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Lingua e letteratura anglo-americana I e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Rubeo Ugo.
Pagine totali: 1
 
1di 1
 
+ -
 
>
Trying to forget the War - La narrativa americana negli anni ’50

Altri contenuti per Lingue moderne, letterature e scienze della traduzione

Trova ripetizioni online e lezioni private