Teorie dell’immagine fra arte, antropologia e neuroscienze

Questo materiale didattico si riferisce al corso di Storia della critica d'arte I tenuto dalla professoressa Claudia Cieri Via. Si affronta il dibattito teorico e critico che dagli anni Settanta del Novecento ad oggi ha determinato una svolta nella storia dell’arte e della critica d’arte. A partire dal saggio di Hans Belting , “La fine della storia dell’arte o la libertà dell’arte”(1987), il dibattito teorico ha investito il problema della storia, della ricerca artistica e dell’immagine. Il passaggio da una storia dell’arte ad una scienza dell’arte ha chiamato in causa l’iconologia come studio dell’immagine anche in rapporto ai testi, l’antropologia e la scienza. Alle teorie dell’immagine sono rivolte le ricerche degli studiosi contemporanei che hanno messo a fuoco gli aspetti visivi, patetici, artistici, con riferimento anche al ruolo della fotografia, del cinema del teatro, delle arti performative e degli aspetti linguistici, tecnologici e scientifici.

  • Esame di Storia della critica d'arte I docente Prof. C. Cieri Via
  • Università: La Sapienza - Uniroma1
  • CdL: Corso di laurea in lettere (letterature - linguaggi - comunicazione culturale)
  • SSD:
I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia della critica d'arte I e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Cieri Via Claudia.
Pagine totali: 1
 
1di 1
 
+ -
 
>
Teorie dell’immagine fra arte, antropologia e neuroscienze

Altri contenuti per Lettere

Trova ripetizioni online e lezioni private