Svolta degli anni Sessanta

Questo materiale didattico si riferisce al corso di Storia del cinema italiano tenuto dal professor Vittorio Caldiron.
Gli anni Sessanta sono uno dei momenti più alti dell’intera storia del cinema italiano che, dopo le fervide ricerche del neorealismo e le promettenti innovazioni dei Cinquanta, scommette sulla propria capacità di ricominciare da capo e di confrontarsi con le sfide della modernità, sia sul piano del linguaggio che su quello produttivo. Il decennio coincide con la grande stagione degli autori che con la loro creatività contribuiscono al rinnovamento di una cinematografia destinata a diventare nel giro di qualche anno un punto di riferimento per i cineasti di tutto il mondo. L’avvento del nuovo cinema – contrassegnato da forme narrative e scelte linguistiche di singolare e inconsueta modernità – anima un vasto panorama di opere dove i maestri affermati convivono con i nuovi registi, la ricerca con lo spettacolo, il dramma con la commedia.

  • Esame di Storia del cinema italiano docente Prof. V. Caldiron
  • Università: La Sapienza - Uniroma1
  • CdL: Corso di laurea in lettere (letterature - linguaggi - comunicazione culturale)
  • SSD:
I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia del cinema italiano e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Caldiron Vittorio.

Altri contenuti per Lettere

Trova ripetizioni online e lezioni private