Sensibilità e ricettività

Questo materiale didattico si riferisce al corso di Filosofia teoretica tenuto dalla professoressa Renata Viti Cavaliere.
Fenomeno e noumeno.
Nonostante nella Dissertazione, Kant descriva un uomo fornito di un suo indubbio equipaggiamneto sensoriale, capace perciò di conoscere ogni cosa come quella che gli appare, un uomo che vive dovunque nel mondus sensibilis, egli pensa ancora che è il puro intelletto a fornire accesso al mondo intelligibile, al mondo delle cose come sono.
Nella Critica del 1781, invece la negazione dell'uso reale dell'intelletto, e la negazione dell'intuizione intellettuale conducono alla definizione dell'intuizione sensibile come l'unica forma in cui l'oggetto ci viene dato.

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Filosofia teoretica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Napoli Federico II - Unina o del prof Viti Cavaliere Renata.
Pagine totali: 2
 
1di 2
 
+ -
 
>
Sensibilità e ricettività
Questo contenuto si trova sul sito http://www.federica.unina.it/corsi/filosofia-teoretica-lm/
Skuola.net ne mostra un'anteprima a titolo informativo.

Altri contenuti per Filosofia teoretica

 
Gratis
 

Ipotesi ontologica I


· Napoli Federico II - Unina
Gratis
 

Fedro di Platone I


· Napoli Federico II - Unina
Gratis
 
Gratis

Altri contenuti per Filosofia

 
Gratis
 

Opera di Edward Said


· Napoli Federico II - Unina
Gratis
 

Antropologia e politica in Machiavelli


· Napoli Federico II - Unina
Gratis
Trova ripetizioni online e lezioni private