Semiotica dell’affettività nell’arte contemporanea: tra corpo e memoria

Questo materiale didattico si riferisce al corso di Semiologia dell'arte contemporanea I A tenuto dalla professoressa Carla Subrizi. Ci si concentra sulle relazioni tra emozioni e memoria, tra corpo e immaginazione, tra percezione, empatia e processi di rappresentazione, nei modi in cui sono divenute oggetto di pratiche artistiche contemporanee. Attraverso le teorie più recenti della Semiotica (passioni, impronta, estesia) si trattano premesse, articolazione, processi di lettura e analisi di questa disciplina. Soprattutto a partire dal secondo dopoguerra e fino all’epoca più recente si analizzano opere e tendenze nell’arte della seconda metà del Novecento con particolare attenzione per come l’arte ha saputo cogliere o trattare le esperienze affettive, anche estreme, il trauma, il dolore, la nostalgia, l’ironia.

  • Esame di Semiologia dell'arte contemporanea I A docente Prof. C. Subrizi
  • Università: La Sapienza - Uniroma1
  • CdL: Corso di laurea in lettere (letterature - linguaggi - comunicazione culturale)
  • SSD:
I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Semiologia dell'arte contemporanea I A e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Subrizi Carla.

Altri contenuti per Lettere

Trova ripetizioni online e lezioni private