Pastori e coltivatori - Strategie di sussistenza nella tarda preistoria del Sahara centrale

Questo materiale didattico si riferisce al corso di Etnografia preistorica dell'Africa tenuto dal professor Savino Di Lernia. L’agricoltura nelle sue forme fondate sullo sfruttamento dei cosiddetti cereali nobili è una ‘tarda’ innovazione per il Sahara centrale. In realtà, conoscenze tradizionali basate sullo sfruttamento di cereali selvatici e moderne ricerche etnografiche indicano come di fatto i pastori del tardo Neolitico sahariano fossero in grado di utilizzare nel modo più redditizio le scarse piogge e la scarsa produttività dei suoli. Si analizzano alcuni casi-studio delle regioni del sud-ovest libico, attraverso una articolata serie di elementi, quali analisi territoriale (GIS), linee geomorfologiche, arte rupestre e caratteristiche archeologiche.

  • Esame di Etnografia preistorica dell'Africa docente Prof. S. Di Lernia
  • Università: La Sapienza - Uniroma1
  • CdL: Corso di laurea in lettere (letterature - linguaggi - comunicazione culturale)
  • SSD:
I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Etnografia preistorica dell'Africa e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Di Lernia Savino.

Altri contenuti per Etnografia preistorica dell'africa

Altri contenuti per Lettere

Trova ripetizioni online e lezioni private