Oracolo delfico e epica continentale

Questo materiale didattico si riferisce al corso di Filologia classica tenuto dal professor Albio Cesare Cassio. Viene esaminata la lingua del Corpus Hesiodeum in relazione a quella dei poemi omerici, cercando di capire quanto la lingua di Esiodo (nato ad Ascra in Beozia, quindi nella Grecia continentale) sia stata influenzato da dialetti locali parlati in Beozia, Locride e Focide e quanto da tradizioni letterarie locali, in particolare da un’eventuale ‘poesia epica continentale’ la cui esistenza è stata a più riprese ipotizzata dal XIX secolo ad oggi, anche in relazione al ruolo centrale che l’oracolo delfico ha avuto nella cultura e nella politica greca arcaica. Sono anche esaminati gli eventuali influssi della lirica, e in particolare degli esametri lirici, sulla lingua di Esiodo.

  • Esame di Filologia classica docente Prof. A. Cassio
  • Università: La Sapienza - Uniroma1
  • CdL: Corso di laurea magistrale in filologia e letterature dell'antichità
  • SSD:
I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Filologia classica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Cassio Albio Cesare.

Altri contenuti per Filologia classica

Altri contenuti per Filologia e letterature dell'antichità

Trova ripetizioni online e lezioni private