Opsis Idea

Questa dispensa si riferisce al corso di Estetica della professoressa Clementina Gily. Si può definire opsis l'enargheia della letteratura ecfrastica. È la capacità di messa in scena in cui Aristotele pone come la forza della rappresentazione. L'immaginazione è un edificio, per costruirla occorre l'architettura, scienza della costruzione ed estetica. Diversi sono i saperi necessari per edificare, Leon Battista Alberti insiste sulla concinnitas, l'equilibrio uomo-natura che ordina le abilità di costruzione. Aristotele pone l'opsis tra le caratteristiche della tragedia, un vedere che non è il theorein, ma piuttosto la forza del pensiero che comunica, la sua azione come forza viva, che edifica e non solo contempla. La percezione così diventa scritta in una rappresentazione dove si scrive non l'imitazione ma il senso. Già nelle caverne di Lescaux il dipinto non è copia ma messa in scena di un mondo in cui agire.

  • Esame di Estetica docente Prof. C. Gily
  • Università: Napoli Federico II - Unina
  • CdL: Corso di laurea in filosofia
  • SSD:
I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Estetica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Napoli Federico II - Unina o del prof Gily Clementina.
Pagine totali: 3
 
1di 3
 
+ -
 
>
Opsis Idea
Questo contenuto si trova sul sito http://www.federica.unina.it/corsi/estetica/
Skuola.net ne mostra un'anteprima a titolo informativo.

Altri contenuti per Estetica

Altri contenuti per Filosofia

 
Gratis
 

Opera di Edward Said


· Napoli Federico II - Unina
Gratis
 

Antropologia e politica in Machiavelli


· Napoli Federico II - Unina
Gratis
Trova ripetizioni online e lezioni private