Nazione politica

Questo appunto si riferisce al corso di Storia contemporanea tenuto dal professor Paolo Macry.
L'invenzione del POPOLO-NAZIONE trasforma i sudditi in cittadini dotati -come NAZIONE SOVRANA- di ogni potere: "il principio di ogni sovranità risiede nella nazione", recita la Dichiarazione dei Diritti dell'Uomo e del Cittadino (26 agosto 1789).
In questo modo vengono delegittimati, ad un tempo, la dinastia regnante e i ceti dirigenti: "la nazione (...) non prende ordini da nessuno" (Assemblea Nazionale, 23 giugno 1789).
Il popolo-nazione esprime una VOLONTA' NAZIONALE che corrisponde all'INTERESSE NAZIONALE, ovvero al BENE PUBBLICO della nazione. Tale interesse nazionale tende a prevalere sull'interesse individuale.

  • Esame di Storia contemporanea 1 docente Prof. P. Macry
  • Università: Napoli Federico II - Unina
  • CdL: Corso di laurea in storia
  • SSD:
I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia contemporanea 1 e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Napoli Federico II - Unina o del prof Macry Paolo.

Altri contenuti per Storia contemporanea

Trova ripetizioni online e lezioni private