Microprocessori

Molte applicazioni embedded realizzano parte delle loro funzionalità mediante algoritmi realizzati sotto forma sw. La principale motivazione è nella flessibilità tipica del sw rispetto alla inerente rigidità dei componenti hardware digitali. In questo contesto il concetto di flessibilità assume diversi significati tra cui i principali riguardano la manutenibilità e l'estendibilità. Lo sviluppo di funzionalità in software risulta in generale meno complesso e richiede minori tempi di sviluppo. Anche la verifica, sebbene non semplice, risulta meno critica.

  • Esame di Sistemi embedded docente Prof. L. Pomante
  • Università: L'Aquila - Univaq
  • CdL: Corso di laurea magistrale in ingegneria delle telecomunicazioni
  • SSD:
I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Sistemi embedded e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università L'Aquila - Univaq o del prof Pomante Luigi.
Pagine totali: 41
 
1di 41
 
+ -
 
>
Microprocessori
Questo contenuto si trova sul sito http://www.pomante.net/sito_gg/index.htm
Skuola.net ne mostra un'anteprima a titolo informativo.

Altri contenuti per Sistemi embedded

 
Gratis
 

Sistemi Embedded


· L'Aquila - Univaq
Gratis
 

SystemC


· L'Aquila - Univaq
Gratis

Altri contenuti per Ingegneria delle telecomunicazioni

 
Gratis
 

Sistemi Embedded


· L'Aquila - Univaq
Gratis
 

SystemC


· L'Aquila - Univaq
Gratis
Trova ripetizioni online e lezioni private