Medievalismo - Usi, invenzioni, travisamenti dell’idea di medioevo tra ‘800 e ‘900

Questo materiale didattico si riferisce al corso di Storia medievale II A tenuto dal professor Umberto Longo. Vengono indagati usi, invenzioni, travisamenti dell’idea di medioevo tra ‘800 e ‘900. A partire dall’età moderna il medioevo è stato presente non solo come traccia di un passato, ma anche come idea, come concetto strettamente collegato alle urgenze storiografiche e ideologiche delle età che lo hanno elaborato. Tanto la storiografia quanto la politica, soprattutto a partire dal XIX secolo, hanno individuato nel medioevo, tempo storico oppure sorta di altrove simbolico, un luogo di elezione in cui individuare modelli genetici e metafore esplicative. Viene analizzata l’evoluzione del concetto storiografico di medioevo dalla sua formazione sino al XX secolo, e sono analizzati i vari significati assunti dai molteplici riferimenti al medioevo in campo politico e storico, nell’iconografia, nell’architettura, nella letteratura.

  • Esame di Storia medievale II A docente Prof. U. Longo
  • Università: La Sapienza - Uniroma1
  • CdL: Corso di laurea in lettere (letterature - linguaggi - comunicazione culturale)
  • SSD:
I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia medievale II A e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Longo Umberto.
Pagine totali: 2
 
1di 2
 
+ -
 
>
Medievalismo - Usi, invenzioni, travisamenti dell’idea di medioevo tra ‘800 e ‘900
Questo contenuto si trova sul sito http://scienzeumanistiche.uniroma1.it/guide/vs_moduli_per_ssd.asp?Id_ssd=280
Skuola.net ne mostra un'anteprima a titolo informativo.

Altri contenuti per Storia medievale

Altri contenuti per Lettere

Trova ripetizioni online e lezioni private